Storia e leggenda sulla nascita dei biscotti

Il mitico eroe Giasone prima di partire in nave con gli argonauti alla ricerca del Vello d’Oro, ordinò al cuoco di cuocere il pane da portare in viaggio. Però il cuoco, durante l’ultima infornata, s’addormento come un sasso; quando si svegliò corse al forno temendo di aver bruciato il pane, ma invece lo trovò soltanto ridotto di volume, appiattito, secco e leggero.
Giasone lo volle caricare ugualmente in cambusa e fu fortunato, perché quello strano pane fu l’unico che non ammuffì, rimanendo buono e croccante, ottimo soprattutto da pucciar nel vino.
Così, secondo la leggenda, nacque l’antenato dei biscotti, chiamato dai latini sia Panis nauticus (la galletta dei marinai), sia Biscoctus ossia “cotto due volte”.
Gli antichi Romani impararono in seguito a cuocere biscotti dolci; il buccellatum e la offa, da cui deriva il termine ormai raro e desueto di “offella”; e di biscotti parlano anche lo storico Polibio (202-120 a. C.) e San Marcellino.
All’inizio del Medioevo l’arte della biscotteria si perfezionò nei conventi; i monaci di Reims, ad esempio, non divennero celebri solo per la loro bravura a copiar manoscritti, ma anche per aver inventato un’offa al miele conosciuta in tutta la cristianità.
In seguito nacquero botteghe artigiane laiche; sempre il Medioevo vedrà una serie di furibonde polemiche tra le corporazioni dei Panettieri e dei Pasticceri che pretendevano ciascuno di avere il monopolio esclusivo per la fabbricazione dei biscotti.
Nel 1300 nacquero i famosi savoiarda: furono i cuochi del re Aimone di Savoia detto il Pacifico ad inventare la “savoiarda”, una pasta porosa a base di farina, uova e miele.

hd650x433_wm.jpg

Annunci

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. Bellissimo post! Complimenti davvero!

    Liked by 1 persona

  2. Donato Capozzi ha detto:

    È proprio vero che le migliori invenzioni culinarie sono derivate anche dagli errori!

    Liked by 1 persona

    1. Giusy ha detto:

      Capitava in passato e anche oggi

      Liked by 1 persona

  3. cilieginasuccosa ha detto:

    Che bella! Grazie per averla condivisa!

    Liked by 1 persona

    1. Giusy ha detto:

      Da oggi guarderò i biscotti con occhi diversi. 🙂

      Liked by 1 persona

  4. rocknbioblog ha detto:

    Tranne quella dei savoiardi non ne conoscevo nessuna: bellissimo post!!!!

    Liked by 1 persona

    1. Giusy ha detto:

      Grazie mille

      Mi piace

  5. vaninarodrigo ha detto:

    Mi è venuta anche una certa voglia di mangiarli…

    Liked by 1 persona

  6. Siano davvero benedetti i monasteri, i monaci e le monache per aver creato tutti questi buoni dolci *_*
    In pratica biscotto è tipo confetto che deriva da perfetto!

    Liked by 1 persona

    1. Giusy ha detto:

      Ecco ho pensato la stessa cosa, io adoro i biscotti a colazione, per la merenda, dopo cena e anche per cena. Quando nella testa pensi stasera cena a base di latte caffè e biscotti. Una fantastica zuppa di latte e biscotti.

      Liked by 2 people

      1. Io adoro farli, annusarli e mangiarli! Fare i biscotti poi è una cosa così rilassante… Regalarli e mangiarli insieme… Insomma, i biscotti sono una cosa perfetta ❤

        Liked by 1 persona

      2. Giusy ha detto:

        Quando li preparo mi rilasso non penso ad altro mi concentro sui biscotti. Qualche volta mi siedo accanto al forno e li guardo come farebbe una bambina. Inoltre adoro regalarli nelle scatole di latta oppure nei sacchettini trasparenti.

        Liked by 1 persona

      3. Verissimo 🙂 io quest’anno ho provato a farli con mia cugina, che ha 4 anni… Ci siamo divertite un mondo e lei ha quasi avvelenato il mio cane facendogli mangiare la pasta XD la cucina è un bel posto in cui stare!

        Liked by 1 persona

      4. Giusy ha detto:

        La cucina è un ottimo rifugio

        Liked by 1 persona

  7. bernard25 ha detto:

    Bonjour JEUNE FILLE
    Dans un coin de mon cœur
    Ton amitié vit comme une fleur
    Avec un joli parfum de tendresse
    Ses pétales sont toutes colorées
    Les racines de cette fleur sont solides
    Voilà ,pourquoi , notre amitié dure depuis
    Des jours , des mois , des années
    C’est un lien très fort entre nous
    Je te souhaite une agréable journée
    Prends bien soin de toi
    Bernard , bise

    Un petit café ensemble ,tisane ou autre

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...